Perdita di Possesso senza C.D.P. ( Certificato di proprietà)

Nel caso in cui il veicolo venga rubato, l'intestatario deve provvedere subito a denunciare il furto alle autorità di Pubblica sicurezza.
Dopo la denuncia, è necessario ottemperare ad alcune norme che ci consentono di evitare problemi per il futuro. Vediamo, dunque, i passi da seguire per essere in regola. Annotazione del P.R.A. Innanzitutto è necessario richiedere la "Annotazione di perdita di possesso", la cui registrazione è indispensabile per sospendere, per i periodi successivi a quelli in corso, l'obbligo di pagamento della tassa automobilistica (bollo).
Se il certificato di proprietà si trovava all'interno del veicolo quando è avvenuto il furto, ed è stato quindi rubato, occorre utilizzare un modello di note libere in distribuzione presso il nostro ufficio
Una volta espletata la pratica, la nostra Agenzia, autorizzata dal P.R.A., rilascia un certificato di proprietà aggiornato, da cui risulta l'avvenuta annotazione del furto, un documento indispensabile nel caso di eventuale ritrovamento del veicolo.

Documenti necessari

1)   Domanda da effettuare sull’apposito modello  presso i nostri Uffici;
2)   Fotocopia integrale del documento d’identità in corso di validità riportante la residenza attuale;
3)   Denuncia in originale del furto del veicolo o copia conforme all’originale (la denuncia deve fare esplicito riferimento anche al furto del certificato di proprietà);