Nuove procedure per le targhe dei ciclomotori

Dal 14 luglio 2006 i ciclomotori già in circolazione da data precedente

possono continuare a circolare col vecchio contrassegno
in questo caso però non possono MAI trasportare passeggero (neanche se il tipo di ciclomotore è omologato per il trasporto)
possono richiedere la nuova immatricolazione con la targa per ciclomotore ed il certificato di circolazione dei ciclomotori sul quale sarà indicato il numero di persone che possono prendere posto sul veicolo
in questo caso, se il tipo di veicolo lo consente, è ammesso il trasporto di passeggero

In pratica

Mentre fino al 13 luglio 2006 c'erano ciclomotori omologati per il trasporto passeggero ed altri non omologati, ma NESSUNO E' AUTORIZZATO AL TRASPORTO, dal 14 luglio 2006, invece si trovano in circolazione TRE tipi di ciclomotore:

 

La targa, diversamente dal contrassegno, non può essere utilizzata per più ciclomotori.

È personale e pertanto costituisce un elemento di identificazione sia del ciclomotore sia dell’intestatario del certificato di circolazione; tuttavia, la targa non segue mai le sorti del ciclomotore (es.: in caso di trasferimento di proprietà, il venditore trattiene la propria targa che potrà essere abbinata ad un nuovo ciclomotore; lo stesso dicasi nell’ipotesi di cessazione del ciclomotore) e non può essere ceduta ad altro soggetto.

Ne consegue, quindi, l’obbligo di utilizzare la targa esclusivamente per la circolazione del ciclomotore nel cui certificato di circolazione sono annotati i relativi dati; pertanto, chi disponga di più ciclomotori, deve munirsi di un numero corrispondente di targhe e, ovviamente, di certificati di circolazione.

Appare evidente, perciò, che la nuova targa non può essere utilizzata alla stessa stregua del contrassegno di identificazione.

Quest’ultimo infatti, non essendo collegato ad un documento di circolazione né ad uno specifico veicolo, può essere utilizzato, in qualsiasi momento, per la circolazione di qualsivoglia ciclomotore anche non di proprietà dell’intestatario del contrassegno stesso.

Pertanto la nuova targa, può essere utilizzata, di volta in volta, per la circolazione di più ciclomotori solo a condizione che:

· i veicoli stessi siano in disponibilità (a titolo di proprietà, usufrutto, ecc.) di un medesimo soggetto;

· venga previamente sciolto il legame sussistente tra la targa e il ciclomotore al quale era precedentemente abbinata;

· l’abbinamento ad un diverso ciclomotore avvenga mediante l’emissione di un corrispondente certificato di circolazione; peraltro, laddove l’interessato abbia la disponibilità di più targhe (in quanto al momento non utilizzate per la circolazione di altri ciclomotori), è tenuto ad indicare quale targa intenda associare al ciclomotore per il quale è richiesto il rilascio del certificato di circolazione.

Sanzioni:

Circolare con ciclomotore privo di certificato di circolazione in quanto non rilasciato

 

 

 

·Articolo 97 comma 7 e 14

·Sequestro ciclomotore ai fini confisca

·Pagamento non ammesso ai sensi articolo 210/3

·Ai sensi articolo 213 comma 2 quinquies, il ciclomotore deve essere custodito per almeno 30 gg presso una depositeria convenzionata

Circolare con ciclomotore privo di certificato di circolazione in quanto - pur rilasciato – non al seguito

 

 

·Articolo 180 comma 6 e 8

·Pagamento misura ridotta euro 21,00

·Obbligo esibire documento entro i termini indicati nel verbale

·In difetto articolo 180/8 cds

Circolare con ciclomotore senza targa

 

 

 

 

·Articolo 97 comma 8 e 14

·Pagamento misura ridotta euro 65,00

·Fermo amministrativo per 1 mese

·Ai sensi del combinato disposto degli articoli 214 comma 1 ter e 213 comma 2 quinquies, il ciclomotore deve essere custodito per almeno 30 gg presso una depositeria convenzionata

Circolare con ciclomotore con targa non propria

 

 

 

 

·Articolo 97 comma 9 e 14

·Pagamento non ammesso ai sensi articolo 202 comma 3 bis

·Fermo amministrativo per 1 mese

·Ai sensi del combinato disposto degli articoli 214 comma 1 ter e 213 comma 2 quinquies, il ciclomotore deve essere custodito per almeno 30 gg presso una depositeria convenzionata

Ciclomotore con dati targa non visibili

·Articolo 97 comma 10

·Pagamento misura ridotta euro 21,00

Ciclomotore con targa con caratteristiche difformi da quelle prescritte

·Articolo 97 comma 11

·Pagamento misura ridotta euro 1.549,00

Ciclomotore per il quale non è stato richiesto il trasferimento di proprietà

·Articolo 97 comma 12

·Pagamento misura ridotta euro 327,00

Ciclomotore per il quale non è stato comunicata la cessazione della circolazione

·Articolo 97 comma 12

·Pagamento misura ridotta euro 327,00

Ciclomotore per il quale non è stata effettuata denuncia di smarrimento del certificato di circolazione e/o della targa

·Articolo 97 comma 13

·Pagamento misura ridotta euro 65,00

Ciclomotore per il quale era stata effettuata denuncia di smarrimento ma omettendo di richiedere entro 3 giorni il duplicato

·Articolo 97 comma 13

·Pagamento misura ridotta euro 65,00

Ciclomotore non munito di targa, ma munito di contrassegno (cosiddetto targhino) che trasporta passeggero

CONDUCENTE MAGGIORENNE

 

 

 

 

·articolo 170 comma 2 e 6 cds: nessun ciclomotore con “targhino” è autorizzato al trasporto passeggero (nemmeno dal 14 luglio ’06)

·pagamento non ammesso ai sensi articolo 210 comma 3 cds

·sequestro ai fini confisca

·Ai sensi articolo 213 comma 2 quinquies, il ciclomotore deve essere custodito per almeno 30 gg presso una depositeria convenzionata

Ciclomotore non munito di targa, ma munito di contrassegno (cosiddetto targhino) che trasporta passeggero

CONDUCENTE MINORENNE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

·articolo 170 comma 2 e 6 cds: nessun ciclomotore con “targhino” è autorizzato al trasporto passeggero (nemmeno dal 14 luglio ’06)

·pagamento non ammesso ai sensi articolo 210 comma 3 cds

·sequestro ai fini confisca

·Ai sensi articolo 213 comma 2 quinquies, il ciclomotore deve essere custodito per almeno 30 gg presso una depositeria convenzionata

·Articolo 115 comma 4 cds

·Pagamento misura ridotta euro 35,00

·Fermo amministrativo giorni 30

·ATTENZIONE: trattandosi di minore, la violazione deve essere contestata al responsabile dell’infrazione nella persona dell’esercente la potestà genitoriale

·Articolo 115 comma 5 al responsabile dell’incauto affidamento del veicolo

·Fermo amministrativo giorni 30

·Pagamento misura ridotta euro 35,00

Ciclomotore munito di targa – non autorizzato al trasporto - che trasporta passeggero

CONDUCENTE MAGGIORENNE

 

 

 

 

 

·articolo 170 comma 2 e 6 cds: solo i ciclomotori con TARGA possono essere autorizzati al trasporto passeggero. Ovviamente la presenza della targa non comporta automaticamente la possibilità di trasporto passeggero che deve essere verificata sul documento di circolazione

·pagamento non ammesso ai sensi articolo 210 comma 3 cds

·sequestro ai fini confisca

·Ai sensi articolo 213 comma 2 quinquies, il ciclomotore deve essere custodito per almeno 30 gg presso una depositeria convenzionata

Ciclomotore munito di targa – non autorizzato al trasporto - che trasporta passeggero

CONDUCENTE MINORENNE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

·articolo 170 comma 2 e 6 cds: solo i ciclomotori con TARGA possono essere autorizzati al trasporto passeggero. Ovviamente la presenza della targa non comporta automaticamente la possibilità di trasporto passeggero che deve essere verificata sul documento di circolazione

·pagamento non ammesso ai sensi articolo 210 comma 3 cds

·sequestro ai fini confisca

·Ai sensi articolo 213 comma 2 quinquies, il ciclomotore deve essere custodito per almeno 30 gg presso una depositeria convenzionata

·Articolo 115 comma 4 cds

·Pagamento misura ridotta euro 35,00

·Fermo amministrativo giorni 30

·ATTENZIONE: trattandosi di minore, la violazione deve essere contestata al responsabile dell’infrazione nella persona dell’esercente la potestà genitoriale

·Articolo 115 comma 5 al responsabile dell’incauto affidamento del veicolo

·Fermo amministrativo giorni 30

·Pagamento misura ridotta euro 35,00